Cooperativa Sociale Onlus – Pedagogia Waldorf Bolzano

Il Piccolo Principe – Educazione Waldorf 3-14 anni

Piani tariffari per l’anno scolastico

immagine evento

Per l’anno scolastico 2018/2019 la Scuola  Waldorf di Bolzano “Il Piccolo Principe” ha confermato il piano tariffario per le famiglie che iscriveranno i propri figli.

Per realizzare un piano contributivo che tenga conto di principi di uguaglianza ed equa distribuzione delle risorse, si è deciso di rimodulare il contributo scolastico, indicizzandolo alle possibilità di ogni nucleo familiare. Le quote quindi saranno calcolate sulla base di dati oggettivi forniti dalle famiglie e dopo un colloquio personalizzato che si terrà con i membri del direttivo.

Nella fattispecie i contributi saranno distinti in tre fasce (bassa, media e alta). Per i bambini piu’ piccoli, da 3 a 6 anni (150€; 225€ e 300€), per le Scuole Primarie (250€; 350€ e 450€) e per le Secondarie (300€; 400€ e 500€).

Si rappresenta che la nostra Scuola è organizzata in forma cooperativa, completamente autogestita dai genitori e dai maestri. Dopo il primo anno di permanenza, si potrà decidere se diventare soci della cooperativa. Il Giardino d’Infanzia è da considerarsi come istruzione parentale, la Scuola Primaria è riconosciuta e la Scuola Secondaria è in iter di riconoscimento.

Possiamo dire che al di là del valore aggiunto dato dal trovarsi immersa nella natura a 1100 m di altitudine in località Colle, ha come propria peculiarità il fatto di conservare il carattere di germe. Nel germe tutto è in divenire, proprio come è in continuo divenire l’essere umano, e ciò dà la possibilità di elaborare un percorso didattico-pedagogico sempre collegato allo spirito del tempo senza cadere in una vuota e rigida metodica.

Questa scuola  esiste unicamente grazie alla volontà dei genitori che si sono assunti la responsabilità  di decidere per i loro figli questo indirizzo pedagogico fondato su un reale anelito alla libertà dell’Essere Umano.

I 10 anni trascorsi dalla nascita della scuola sono serviti a consolidare un gruppo di persone (amministratori, genitori ed insegnanti) che hanno approfondito la pedagogia Waldorf e i fondamenti dai quali essa trae linfa, cioè l’antroposofia.

Questo lungo ed intenso lavoro iniziato appunto 10 anni fa, ci porta ora ad ampliare la nostra offerta formativa infatti tutti i bambini dalla prima classe fino all’ottava (terza media) termineranno l’orario scolastico alle ore 15.00 al fine di equilibrare ancor di più l’elemento artistico-artigianale, con quello delle materie curricolari.

Secondo la pedagogia Waldorf infatti il nutrimento migliore per l’alunno del secondo settennio è l’arte al fine di prepararlo soprattutto attraverso esperienze concrete a sviluppare quella che nel terzo settennio sarà la facoltà più importante,  quella del giudizio.

L’obiettivo che si vuole raggiungere è quello do aumentare le ore di musica, canto, pittura, teatro, falegnameria, giardinaggio, modellaggio, cucito, ricamo, lavoro a maglia e all’uncinetto ecc. facendo in modo di veicolare le lingue (italiano, tedesco ed inglese) il più possibile attraverso queste attività.

Il bambino dai tre ai sei o sette anni viene accolto nel nostro giardino d’infanzia con calore e serenità. Ci si pone innanzi a lui riconoscendo l’essere in divenire che sta compiendo un grande sforzo per entrare nel mondo. E’ della massima importanza, data la sua propensione all’imitazione, che egli abbia innanzi a sè dei buoni esempi e che viva in un’atmosfera ricca di immagini e fantasia. Semplici azioni e gesti scandiscono ritmicamente le sue giornate, settimane, stagioni: preparare il pane, giocare in serenità, ascoltare le fiabe, la musica, la pittura e il movimento. Un’abbondante merenda e il pranzo con prodotti biologici completano la sua giornata.

Quando è pronto, il bambino inizia il ciclo di 8 anni di scuola con un maestro che lo accompagnerà come figura di riferimento per tutta la durata della scuola elementare e media e che sarà affiancato, nel corso del tempo, da altri insegnanti specializzati nelle singole discipline.

Compiti principali del maestro di classe sono presentare le lezioni nel modo più artistico possibile e armonizzare i vari talenti e temperamenti dei ragazzi.

L’insegnamento delle materie principali, trattate continuativamente per più settimane sempre nelle prime ore, è organizzato ad epoche per favorire la concentrazione e l’approfondimento. Dopo la pausa ci si dedica alle materie che richiedono un ritmo preciso e una pratica costante: attività artistiche, linguistiche – introdotte fin dal giardino d’infanzia – manuali e motorie, ove spicca l’euritmia, arte del movimento.

Nella nostra scuola viene riconosciuta pari dignità alle materie intellettuali, artistiche e manuali, con la consapevolezza che dita abili producono agilità di pensiero.

Per salire al Colle i bambini vengono accolti e riaccompagnati dai maestri alla stazione a valle della funivia.

Se dovessimo descrivere la nostra Scuola con una frase ci viene spontaneo citare questa di Rudolf Steiner: « Si può imparare per paura, per ambizione o per amore : nella nostra scuola rinunciamo alle prime due. »

Tutta questa attenzione per fare in modo che il bambino, il ragazzo, il giovane, possa essere messo nelle condizioni di coltivare i propri talenti e di sviluppare capacità creative veramente utili per se stesso, per la società, per il mondo.

La Scuola Waldorf “Il Piccolo Principe” Maso Uhl – Colle di Bolzano è raggiungibile con la funivia del Colle, con un ampio parcheggio alla base e corse ogni 30’-

L’accesso al nostro Giardino d’Infanzia e alla Scuola, passa attraverso degli incontri conoscitivi, prima con i Maestri di classe e poi con l’organo Amministrativo e Genitoriale.

Per informazioni e prenotazioni contattare la segreteria:

scrivi@waldorf-bolzano.it

0471-936100

333-7602570

http://www.waldorf-bolzano.it/

Torna su